Il sito Internet Eduspace, Dell’ European Space Agency (Agenzia Spaziale Europea) Inspire article

Tradotto da Marco Nicolini. Se siete insegnanti di geografia, scienze della terra, fisica, o anche di informatica o biologia, dovreste trovare il tempo per dare un'occhiata al sito web Eduspace, dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Completamente rinnovato dal 2010, la sua ultima versione mette a disposizione una gran quantità di strumenti ed esercizi, per accompagnarvi alla scoperta dei concetti fondamentali dell’Osservazione della Terra e introdurvi all’applicazione delle tecniche in essa utilizzate. I contenuti del sito internet, oltre che in Inglese, sono disponibili in Danese, Olandese, Francese, Tedesco, Greco, Italiano, Portoghese e Spagnolo.

L’Osservazione della Terra (OT, o EO, dall’inglese “Earth Observation”), è il nome dato alle attività che si occupano di raccogliere dati riguardanti i sistemi fisico, chimico e biologico del pianeta Terra. Oggi la gran parte delle attività di OT sono svolte dai satelliti, e per questo motivo le Agenzie Spaziali come l’ESA rivestono un ruolo centrale nel fornire i dati. Per citare alcuni impieghi dell’Osservazione della Terra, ricordiamo il monitoraggio del rilievo (utilissimo, tra l’altro, per rilevare gli effetti dei terremoti sul suolo), delle variazioni nella vegetazione (per sorvegliare colture e deforestazioni), il controllo delle condizioni meteorologiche e climatiche, dei disastri e del comportamento di oceani e dell’atmosfera.

Il sito di Eduspace propone attività e progetti riguardanti l’utilizzo di tecniche di OT e loro applicazioni, pronti per essere inseriti dagli insegnanti di scuola secondaria nelle lezioni curricolari, o comunque essere consultati da studenti interessati

Un’intera sezione introduce il principiante ai concetti fondamentali del telerilevamento, alla OT e alla raccolta dati da satellite, e mostra come le informazioni acquisite possano essere organizzate in Sistemi di Informazione Geografici (GIS, Geographical Information Systems). Altre sottosezioni propongono il telerilevamento in dettaglio, la storia dell’Osservazione della Terra, e presentano le caratteristiche delle orbite satellitari e dell’OT da satellite.

L’aspetto che l’insegnate apprezzerà maggiormente in Eduspace è la quantità delle attività basate su programmi software scaricabili dalla sezione “Risorse”, per mezzo delle quali si possono sviluppare progetti multidisciplinari per gli studenti. Per esempio mediante il visore di immagini (Image Catalogue Viewer),si possono ricercare e scaricare immagini satellitari dall’enorme database di dati raccolti dalle principali missioni ESA. LEOworks è un programma di semplice utilizzo, ma molto potente, per l’elaborazione delle stesse immagini, che consente di tagliare, ingrandire e ridimensionare quello che avete scaricato, misurare le distanze, ottenere le coordinate geografiche di una località sulla mappa, produrre istogrammi statistici, combinare diverse immagini per ottenere un’animazione, utilizzare gli strumenti tipici dei GIS. Scendendo nel dettaglio tecnico, gli insegnanti di informatica possono anche mostrare agli studenti la corrispondenza numerica del colore dei pixel, mentre quelli di fisica, scienze della terra e geografia si possono dedicare all’interpretazione degli stessi pixel e dei dati presenti.

Un altro utilissimo programma che si può scaricare dal sito web di Eduspace è Arcexplorer, mediante il quale si possono ricercare e esaminare dati geografici residenti nel computer o rintracciabili sul web, visualizzare immagini in una gran varietà di formati e creare mappe. E’ da tenere presente che in realtà questo programma è stato ora superato da Arcgisexplorer, software che si può peraltro scaricare liberamente dal sito web di Esri (www.esri.com), che permette l’integrazione con dati GPS e offre possibilità di georeferenziazione ed etichettatura. Per tutti i programmi che si trovano sul sito Eduspace sono disponibili tutorial sintetici o help online.

Infine sono da citare gli utilissimi studi proposti su applicazioni di OT, nelle sezioni ‘La Terra dallo Spazio’, ‘Temi ambientali’, ‘Envisat per le scuole’. Le attività che ne derivano si occupano di alcune particolari regioni della terra, ma costituiscono comunque buoni esempi di utilizzo di Eduspace su come scaricare ed elaborare immagini satellitari di ESA riguardanti la vostra regione, la vostra città, o, perché no, anche il vostro cortile.

In breve il sito Eduspace fornisce agli insegnanti una ampia scorta di materiale che può essere integrato nelle lezioni.

In dettaglio

URL: www.esa.int/eduspace

 

Download

Download this article as a PDF

Resources

Institution

ESA

License

CC-BY-NC-ND