Tutto in famiglia Teach article

Tradotto da Cristina Benedetti. Costruire un ipotetico ritratto di famiglia può aiutare gli studenti a comprendere la genetica.

State cercando un modo per verificare se i vostri studenti di biologia comprendano veramente la terminologia chiave della genetica, come il concetto di dominante e recessivo o genotipo e fenotipo? Questa attività presenta un modo divertente, collaborativo e interdisciplinare per invogliare gli studenti a studiare la genetica umana. Gli studenti si dividono in coppie per creare un ritratto genetico della loro famiglia immaginaria in base a diversi tratti osservabili ed ereditari. Utilizzando attivamente le loro conoscenze, gli studenti apprezzeranno l’importanza e il significato dello studio della genetica nel suo contesto di vita reale.

Termini specifici come genotipo, fenotipo, omozigote ed eterozigote sono comunemente utilizzati in tutte le classi di biologia, ma possono risultare pesanti e difficili da capire per gli studenti, specialmente se non sono insegnati in modo da promuovere apprendimento attivo e collaborazione (Nowak & Plucker, 2002).

Un’unità di genetica di solito inizia introducendo come certi tratti o caratteristiche fisiche compaiono in individui di diverse generazioni nella stessa famiglia. L’attività di valutazione qui descritta permette agli studenti di dimostrare la comprensione di concetti come la differenza fra tratti dominanti e recessivi e i genotipi. Utilizzeranno questa conoscenza per costruire quadrati di Punnett per i tratti ereditari. Gli studenti poi faranno previsioni sui possibili esiti degli incroci genetici per creare un album di ‘ritratti di famiglia’ che rappresentano accuratamente i fenotipi dei genitori e della progenie.

Attività in classe

Costruire connessioni: esaminare i tratti dominanti e recessivi nell’uomo

Pe iniziare il progetto sui ritratti di famiglia, lasciate che gli studenti si dividano in coppie – idealmente un maschio e una femmina. Tuttavia, nelle scuole non miste, o in classi con un numero diverso di maschi e femmine, questo potrebbe non essere possibile.

Per prima cosa gli studenti dovrebbero completare in dettaglio il foglio di lavoro unow1 che li aiuta a determinare il loro fenotipo, e il possibile genotipo, per diversi tratti osservabili. Gli studenti iniziano esaminando una selezione delle loro stesse caratteristiche fisiche, includendo di tutto, dalla presenza di lentiggini alla capacità di arrotolare le loro lingue. I miei studenti hanno mostrato molto entusiasmo e sorpresa nel realizzare che caratteristiche che raramente prendono in considerazione sono in realtà tratti dominanti o recessivi.

Figura 1: Esempio di un ritratto di famiglia creato da uno studente, che mostra i tratti fenotipici di genitori e figli
Immagine gentilmente concessa da Steven Autieri

Costruire una famiglia: utilizzare gli incroci per determinare il genotipo e fenotipo della progenie

Le coppie di studenti dovrebbero poi selezionare casualmente il sesso di fino a sette figli, lanciando una moneta o pescando da un sacchetto delle carte annotate. Per rendere l’attività più realistica, abbiamo incluso nel sacchetto anche frasi tipo ‘gemelli maschi’ o ‘tre gemelle femmine’. Una volta scelto il sesso dei figli, le coppie di studenti possono costruire incroci genetici per i loro tratti ereditari. Gli studenti dovrebbero poi utilizzare il foglio di lavoro duew2 per organizzare i genotipi e fenotipi delle loro famiglie mentre realizzano i loro incroci. Ricordate agli studenti che la genetica è molto complessa e che nel mondo reale le parentele non possono essere stabilite considerando un piccolo numero di tratti che potrebbero anche essere influenzati da fattori ambientali.

Una volta determinati genotipi e fenotipi per ogni possibile figlio, si possono costruire i ritratti di famiglia. Agli studenti sono forniti pastelli, matite colorate, pitture e cartoncino colorato. Il ritratto di ogni figlio deve raffigurare accuratamente i fenotipi ottenuti durante i loro incroci genetici. Gli studenti sono liberi di essere fantasiosi e creativi durante questa fase del progetto (figura 1). Probabilmente l’aspetto più affascinante di questo progetto è la sua natura interdisciplinare. Abbiamo potuto incorporare questo progetto nell’unità dell’insegnante di arte su schizzi compositi e ritratti.

Scheda di Valutazione del Ritratto Genetico di Famiglia:

Partner 1: ____________________________________
Partner 2: ____________________________________
Valutazione:

Contenuto Parametri Valutati Valutazione delle Capacità Punteggio Punti ottenuti
Foglio Genitori/Figli Il genotipo/fenotipo di entrambi i membri del gruppo è correttamente annotato sulla scheda. Sceglie e applica strategie appropriate per affrontare l’argomento. 15  
Quadrati di Punnett Sono forniti incroci genetici per ogni tratto indicato. Per ogni incrocio sono indicate le percentuali di genotipo e fenotipo. 10  
Ritratto di Famiglia Prova sufficientemente a raggiungere la perfezione artistica. I disegni appaiono ben progettati e dettagliati in base alle informazioni fornite nella scheda. Risolve i problemi e ragiona efficacemente. 20  
  Ciascun tratto di ogni figlio è evidente dal disegno o è marcato in modo da guidare il lettore nel determinare il fenotipo. Identifica tutti gli elementi importanti del problema. 10  
Totale     55  


 

Esempio di quadrato di
Punnett. In questo esempio
con i piselli, il colore giallo è
determinato dall’allele
dominante Y e il colore verde
è determinato dall’allele
recessivo y

Immagine gentilmente
concessa da
Pbroks13/Wikimedia Commons

Valutazione

Abbiamo fornito una scheda di valutazione per assistere l’insegnante nel verificare se gli studenti hanno rappresentato accuratamente un ritratto di famiglia, tenendo conto di genotipo e fenotipo per ogni genitore e per tutta la progenie (vedere sopra). Gli studenti consegneranno per la valutazione anche tutti i disegni e i quadrati di Punnett. Una delle caratteristiche di questa attività è che fornisce agli studenti molteplici forme di effettiva valutazione per mostrare il loro apprendimento. Gli studenti che hanno attitudine per il lavoro di gruppo e la rappresentazione artistica delle informazioni mostrano competenza nel costruire il ritratto di famiglia. Gli studenti che sono abili scrittori riescono facilmente e con successo a completare i fogli di lavoro.

Si suggerisce vivamente di effettuare una valutazione didattica durante tutta la lezione osservando la conoscenza e/o capacità degli studenti, notando la loro applicazione di nuovi concetti e modifica del ragionamento, non solo la semplice capacità di ricordare le nozioni.

Riassunto e Conclusione

La biologia è una disciplina affascinante che stimola la curiosità e il coinvolgimento degli studenti, in particolare nello studio della genetica. Spesso gli studenti hanno problemi nel fare connessioni generali fra diversi concetti e potrebbero non vedere le applicazioni nella vita reale di quello che stanno imparando. Fornendo delle valutazioni dinamiche che permettono agli studenti di confrontarsi e ricevere feedback in tempo reale sulle loro forze e debolezze, possiamo solo accrescere la capacità degli studenti di assimilare le informazioni (Van Scotter & Pinkerton, 2008). Queste valutazioni equilibrate offrono inoltre le prospettive agli studenti all’inizio di un progetto, in modo che sappiano in anticipo cosa è importante e quali caratteristiche avrà un prodotto di valutazione di alta qualità.

Download

Download this article as a PDF

References

  • Nowak JA, Plucker JA (2002) Do as I Say, Not as I Do? Student assessment in Problem-Based Learning. Inquiry: Critical Thinking Across the Disciplines 21(2): 17-31
  •  Van Scotter P, Pinkerton, KD (2008) Assessing science as inquiry in the classroom. In Luft J, Bell RA, Gess-Newsome J (eds) Science as inquiry in the secondary setting pp 107-119.Arlington, VA, USA: NSTA Press. ISBN: 9781933531267

Web References

  • w1 – Scaricate il foglio di lavoro uno in Word o PDF form.
  • w2 – Scaricate il foglio di lavoro uno in Word o PDF form.

Resources

Author(s)

Steven M. Autieri è insegnante di scienze alla Haven High School a East Haven, CT, Stati Uniti. Insegna anche corsi sui metodi della scienza alla Graduate School of Education and Allied Professions presso la Fairfield University a Fairfield, CT, Stati Uniti.


Review

Questa è un’attività interessante che può essere facilmente adattata a gruppi di diverse età e capacità. L’autore l’ha progettata per aiutare gli studenti a comprendere la genetica mendeliana – e per aiutare gli insegnanti a identificare gli studenti che hanno problemi e quelli che hanno afferrato l’argomento. I ritratti di famiglia che costituiscono la parte finale dell’attività introducono possibilità cross-curriculari, e non sarebbe difficile sviluppare anche attività supplementari. Le istruzioni per gli studenti sono semplici da seguire e il foglio di valutazione è stato progettato per aiutare studenti e insegnanti a valutare quanto la genetica mendeliana sia stata compresa. 


Devon Masarati, Regno Unito




License

CC-BY-NC-SA